Categorie
Benessere

Funzioni della tirosina

La tirosina è uno degli aminoacidi non essenziali, cioè sintetizzabili dall’organismo.
È importante in quanto è un aminoacido precursore di diversi ormoni, fra cui la tiroxina, ormone tiroideo.
La tirosina rientra nel processo di sintesi dei neurotrasmettitori e aumentandone i livelli ematici, producendo effetti sull’umore, osservabili in particolar modo nei pazienti sottoposti a gravi condizioni di stress.
Oltre che per lo stress, l’assunzione di tirosina è indicato nei casi di insonnia, di lavoro prolungato o per aumentare le prestazioni intellettuali e fisiche. Come già detto, i suoi effetti sono evidenti solo in soggetti che soffrano di particolari condizioni di stress. La tirosina è necessaria anche per la sintesi di melanina, il pigmento cutaneo responsabile dell’abbronzatura e del colore della pelle, ma anche di quello degli occhi e dei capelli. Partecipa inoltre alla sintesi di svariati ormoni, come quelli tiroidei, oltre ad intervenire nella sintesi proteica e rientrare così nella maggior parte delle strutture proteiche dell’organismo.
La tirosina è un derivato della fenilalanina. Partecipa nella formazione di globuli bianchi e rossi.
Gli alimenti ricchi di tirosina sono :
-Biscotti per l’infanzia, frumento, ceci, fave, spinaci, arachidi, agnello, coniglio, sardina e formaggi.
In condizioni normali non si presenta mai carenza di tirosina.
Questo aminoacido ha un effetto stimolante.
Due grammi prima di allenarsi potrebbero dare un effettivo aiuto all’allenamento. Inoltre può aumentare il livello di produzione di dopamina e norepinefrina, due neurotrasmettitori coinvolti nel controllo del moto, del comportamento aggressivo, di quello sessuale e del controllo dell’appetito.
La tirosina è anche la base dell’ormone tiroideo.
E’ uno degli aminoacidi non indispensabili per l’organismo in quanto si può sintetizzare partendo da altri componenti.
Rientra nella struttura di tute le proteine. Tra i molteplici effetti, può indurre a breve termine considerevoli aumenti dei livelli ematici di noradrenalina, dopamina e adrenalina.
In certi casi può essere dannoso: quindi necessita di attenta prescrizione.
Sembrerebbe inoltre che:
curi la depressione, aumenti le capacità di memoria, allevi il dolore, aumenti la prontezza mentale, stimoli la libido, liberi ormoni responsabili dell’inappetenza, curi il morbo di Parkinson.
Abbiamo trattato l’argomento ” la tirosina “.