Categorie
Benessere

Vantaggi del dimagrimento associato al footing

Il termine dimagrimento ha assunto oggi una connotazione notevole. Sembra infatti essere la parola più utilizzata nei discorsi, sia tra conoscenti che a livello dei mass media, che ci bombardano con servizi ed immagini ormai quasi all’ordine del giorno.

E’ bene chiarire che le cosiddette diete “fai da te”, quelle cioè che si seguono senza aver consultato uno specialista e trovate chissà dove, forse passate dall’amico, possono essere davvero pericolose.
Quando si decide di dimagrire, è sempre meglio affidarsi ad uno specialista piuttosto che far da soli.

Altra assurdità in voga tra chi vuol perdere peso è quella di credere che sudare voglia dire dimagrire. Ecco allora che molti si sottopongono ad estenuanti allenamenti che li facciano grondare di sudore o, peggio ancora, si infilano in sauna per tempi assurdi. Almeno, chi suda in seguito all’allenamento, un minimo di risultato ce l’ha, seppur sia sbagliato il modo di ottenerlo, ma chi crede che, solo sudando, si perde peso, non fa altro che disidratare il proprio corpo. Basta, infatti, bere, reintegrare cioè liquidi e sali minerali, per riacquistare il peso perduto.

Purtroppo, non è così facile dimagrire.

Dimagrire non si limita solo a sudare o fare diete dimagranti. Bisogna seguire un’alimentazione equilibrata, unita ad un’attività fisica costante e moderata. Solo così si andrà ad “intaccare” il tessuto adiposo tanto odiato ed il peso, piano piano, scenderà.
Seguire una dieta equilibrata e praticare attività fisica, deve divenire parte del proprio stile di vita.
Una delle attività fisiche più praticate che può, a certe condizioni, dare un reale dimagrimento, cioè una reale riduzione del grasso corporeo, è senza dubbio il footing. Questo termine è stato coniato in Italia e solo qui ha significato.
Infatti, all’estero, questo termine non esiste, ma si parla di jogging (corsa lenta) o running (corsa più veloce).

Il footing, praticato con regolarità, e ad una soglia aerobica, quindi non forzando eccessivamente, ma correndo piano e per molto tempo, può realmente aiutare a perdere peso, ma ci si deve liberare da aspettative difficili da raggiungere e concentrarsi su obiettivi a breve termine, senza perdere la speranza e demoralizzarsi se i risultati tardano ad arrivare.

Le attività di tipo aerobico, come appunto il footing, promuovono una stimolazione del metabolismo in condizioni di riposo. Ciò vuol dire che il vostro corpo imparerà a bruciare più grasso a riposo. Se poi si nota, nel tempo, un incremento ponderale, cioè un aumento di peso, niente paura!

Il vostro corpo sta semplicemente soppiantando il grasso per dare spazio al muscolo. Il muscolo, infatti, a parità di volume, pesa più del grasso.
Basta essere costanti, effettuare almeno tre sedute di footing a settimana ed evitare di coprirsi troppo. Già, infatti, come abbiamo detto in precedenza, sudare non vuol dire dimagrire. Inoltre, se ci si copre troppo, si rischia di impedire al corpo di disperdere il calore prodotto con il footing.
Si può correre addirittura il rischio di avere spiacevoli fastidi.
Altro errore da evitare a priori è quello di praticare footing nelle ore più calde del giorno. Si corre il rischio di gravi conseguenze dovute, in alcuni casi, anche a colpi di calore, dannosi per l’organismo.

Abbiamo parlato in modo approfondito del collegamento tra footing e dimagrimento.